Categoria: 

MELLOBLOCCO 2013 - VALMASINO (SO)

Sottotitolo: 
Il raduno di sassisti più famoso al mondo ha in serbo grandi novità...

Redazione
10/1/2013
Tags: 
presentazione
2013
melloblocco
bouldering
valmasino
sondrio
sassismo

Il “Melloblocco®, raduno internazionale di sassisti”, ad oggi il più grande raduno di bouldering al mondo sia in termini di numero di partecipanti che qualità della partecipazione. È un’idea nata nel 2003 e nel 2004 è stata organizzata la prima edizione dal Collegio Regionale Guide Alpine della Lombardia, per poi passare al Comune di Valmasino fino alla attuale guida dell’Associazione degli Operatori Turistici della Valmasino

 

 

La formula è quella del raduno in ambiente naturale che si svolge sui tanti massi sparsi nei prati della splendida Val di Mello e Val Masino, magnifico scenario naturale che dista soli 140 km da Milano. Ogni anno vengono delle aree in cui i numerosissimi partecipanti provano l’emozione di arrampicare con i migliori specialisti del mondo, provando insieme passaggi da semplici fino a più difficili. Per stimolare i più forti vengono scelti alcuni passaggi per bellezza e difficoltà - da medio-alta ad estrema - su cui viene posto un montepremio che viene diviso tra chi riesce a risolvere il passaggio. Tutti gli iscritti al Melloblocco® possono, in teoria, provare i blocchi con montepremio. Sempre per tutti, inoltre, la possibilità di vincere importanti premi in materiale tecnico offerti dalle aziende nella grande e attesissima riffa durante la cerimonia di chiusura dell’evento.

 

 

I BLOCCHI DEL MELLOBLOCCO®
Ad ogni edizione del Melloblocco® si definiscono le aree di gioco per l’edizione in corso, tipicamente almeno 3. Ogni edizione del Melloblocco® è occasione per scoprire e proporre aree anche totalmente nuove come è stato il caso ad esempio della Rasica, del Campo Sportivo e della Collinetta. A queste, a rotazione, vengono affiancate delle aree classiche e tradizionali della Val di Mello, del Sasso Remenno, di Visido, dei Bagni di Masino, dove comunque vengono ripuliti per l’occasione interi nuovi sassi e tracciati nuovi passaggi, Per ogni edizione le aree proposte includono dai 300 ai 500 passaggi di cui almeno un centinaio assolutamente nuovi creati apposta per il Melloblocco®. Questo immane lavoro nei 9 anni ha portato ad una valorizzazione delle aree boulder della Val Masino e della Val di Mello che ad oggi offrono al climber oltre 2000 passaggi.

 

Il lavoro di individuazione dei blocchi, la creazione dei sentieri di accesso e la pulizia dei blocchi è un lavoro coordinato da Simone Pedeferri in collaborazione con ERSAF (Ente Regionale Servizi Agricoltura e Foreste), che certifica la assoluta compatibilità ambientale della proposta del Melloblocco®.

 

 

 

 

I BLOCCHI DURI DEL MELLOBLOCCO®
In 9 edizioni sono stati proposti 65 passaggi con montepremi per la categoria uomini e 59 per le donne, tutti tracciati da Simone Pedeferri, ad eccezione dell’edizione 2006 in cui i tracciatori sono stati Loris Manzana, Mario Prinoth e Jacky Godoffe.
Gli atleti che hanno chiuso almeno un blocco con montepremi nelle nove edizioni del Melloblocco® anni stati 204, per un totale di 816 top registrati. Nella categoria donne sono 93 le differenti atlete in grado di chiudere un blocco con montepremi per un totale di 490 top registrati.
Dopo nove edizioni, i più titolati sono Mauro Calibani (ITA) con 34 blocchi chiusi, seguito da Gabriele Moroni (ITA) con 33, Michele Caminati (ITA) con 31 e Guillame Glairon- Mondet (FRA) e Adam Ondra (CZE) con 27. Tra le donne troviamo Barbara Zangerl (AUT) con 31, Alexandra Balakireva (RUS) con 24, Roberta Longo (ITA) con 22, Anne Laure Chevrier (FRA) con 18 e Giovanna Pozzoli (ITA) e Jenny Lavarda (ITA) con 15.

 

 

 

 

 

 

IL PROGETTO “10 MELLOBLOCCO®10”
Il progetto per il 10° anniversario di proporre un’edizione speciale, è che resti nella storia del Melloblocco® e nel cuore di tutti coloro che hanno da sempre dimostrato apprezzamento nei riguardi di questo evento.

 

 

La proposta forte è quindi di ampliare il Melloblocco® dagli ormai consoldati 4 giorni a 10 giorni, partendo in anticipo, venerdì 26 aprile 2013 per chiudere come da tradizione domenica 5 maggio 2013.
L'idea di fondo è quella di rendere “orizzontale” l'evento, esaltando le possibilità di incontro con la natura, con la roccia, per dare ulteriore spazio di aggregazione alla comunità arrampicante, privilegiando eventi ed azioni “leggere”, in piena e completa sintonia con l'ambiente che ospita il raduno.
La formula sarà da una parte la stessa di tutte le edizioni, con nuove aree e nuovi passaggi proposti per l’occasione, ma ci saranno più blocchi con montepremi (almeno 12 per categoria) e più giorni per provarli, attendendo l’attimo più propizio dal punto di vista meteorologico e con possibilità di giornate di riposo.

 

 

Questo permetterà inoltre di proporre ai campioni presenti anche problemi di difficoltà elevatissima, con beneficio sul livello tecnico assoluto della manifestazione. Oltre questo ampliamento nel tempo e nello spazio d'azione, la nuova proposta è un invito al popolo del Melloblocco® a vivere l’evento in modo più consapevole, più intimo, più partecipato. Molti saranno quelli che opteranno per la vacanza di 10 giorni al Melloblocco®, ancor di più quelli che accetteranno di buon grado di sfruttare i due week-end e la festività del 1° maggio per 2-3 puntate in valle, i più locali approfitteranno anche per puntate in giornata.

 

Il popolo del Melloblocco® avrà in questo modo la possibilità: •    di provare più a lungo i passaggi; •    scegliere il momento più propizio; •    dedicare tempo ad attività collaterali; •    provare altre forme d'arrampicata che trovano nella Valle terreno ideale (sport e trad
climbing, vie multipitch, big wall).

 

Sarà inoltre cura dell’organizzazione promuovere e sostenere eventi legati à al mondo della montagna e della cultura da proporsi in tutti i 10 giorni dell’evento 2013. Verrà predisposto un calendario di attività ed eventi che graviteranno presso lo storico centro di riferimento dell'organizzazione (Centro Polifunzionale della Montagna) e presso luoghi e strutture ricettive disseminate lungo la vallata: mostre, convegni, presentazioni, esposizioni, degustazioni, test di materiali tecnici, teatro, musica, performance sportive e tanto altro ancora.

 

 

CLICCA QUI X GARDARE I PIU' BEI SCATTI 2012 BY DAVIDE FERRARI!!!

Aggiungi un commento