Categoria: 

MONTEREGIO ECOTRAIL – GHEMME (NO)

Maurizio Torri
29/3/2011

APPUNTAMENTO FISSATO PER DOMENICA 22 MAGGIO

Il tracciato prevede 49km di percorso sterrato, sentieri e asfalto; un ottimo allenamento per ultra maratoneti e trailer di lunghe distanze...

Le colline non sono le solite colline panettone ricoperte da vigne ma presentano molte zone simili alla selva africana o strade bianche ormai in disuso e quasi ricoperte dalla vegetazione, guadi e pinete in stupende vallette ricoperte da fiori, cascine, chiese e castelli, tra l'altro in quel periodo sono in fiore le acacie quindi il profumo non mancherà..

Ottimo allenamento per Ultra maratoneti e trailer di lunghe distanze, e inserita in programma anche una 20 km ottima per allenamento pre mezza maratona o corti trail.

Ricco il programma gare a cominciare dal sabato sera con una 5km serale cittadina gratuita per chi si iscrive alla 49km, Nordic-walking, degustazioni di vini e altro. Da non perdere la conferenza con la Dott.sa De Ruvo che parlerà dell'importanza del certificato medico sportivo agonistico per chi si appresta a compiere sforzi prolungati.

Per chi fosse interessato, possibilità di dormire in proprio sacco a pelo in palestra o pernottamenti in B&B o alberghi.

DOVE SI SVOLGE:

Il Monteregio novarese è l'area collinare che da Proh-Briona sale verso la Valsesia fino ad arrivare al Monte Fenera.

Questa vasta zona era simile, dopo la glaciazione che la creò con il deposito del materiale lasciato dal ghiacciaio del Monte Rosa, ad un altopiano percorso da alcuni torrenti. Fin da epoca remota fu luogo di caccia da parte delle antiche popolazioni ed è documentata la presenza a Ghemme di un insediamento della "Cultura del Vaso a bocca quadrata", risalente al IV millennio a.C.

In epoca romana fiorì il "Pagus agaminus"(da cui deriva il nome di Ghemme: Agamium-Agem - Gheme-Ghemme), unico documentato nel Novarese ed importante centro amministrativo-economico dell'area.

Il nome Monteregio (o Monterezio) compare per la prima volta nel testamento del celebre conte Guido di Biandrate del 6 dicembre 1165 per indicare l'area collinare nella quale il nobile possedeva beni.

Il toponimo venne sempre utilizzato e gli antichi Statuti medioevali di Novara ricordano l'obbligo ai proprietari di vigne di piantare un albero di olivo ed uno di mandorlo ogni quattro staia di vite.

Caduto in disuso nel Settecento e nell'Ottocento, il nome di Monteregio è tornato oggi per indicare questa area ricca di bellezze naturalistiche e paesaggistiche, di monumenti d'arte e di fede, vocata da oltre 2000 anni alla coltivazione della vite ed alla produzione del vino, che ha nel "Ghemme docg" il fiore all'occhiello.

PROGRAMMA:

SABATO 21 MAGGIO:

(Programma provvisorio)

ore 19,30 - Corsa non competitiva di 800 m per i bambini (fino a 12 anni). Riconoscimento per tutti bimbi!

ore 20,00 - Corsa serale non competitiva di km 4 circa tra i vicoli dell'antico Ricetto medievale e le vie più caratteristiche di Ghemme.

ore 21,00 - Conferenza e presentazione del Monteregio Eco Trail.

Dopo la presentazione seguirà Rinfresco.

DOMENICA 22 MAGGIO:

ore 08,30 - Partenza Monteregio Eco Trail - 49 Km

ore 09,00 - Partenza Trail - 20 Km e corsa non competitiva di 10 km circa.

ore 09,10 - Nordic walking e fitwalking di 10 Km e 5 Km libera a tutti.

ore 13,00 - premiazione 20 e 10 Km.

A seguire premiazioni 49 Km.

Aggiungi un commento