Categoria: 

LIMONE SKYRUNNING EXTREME 2021

Sottotitolo: 
Andrea Mayr nuova regina del Vertical della Mughera. CLASSIFICHE ON LINE!!

29/10/2021
Tags: 
limone skyrunninge xtreme
skyrunning
limone sul garda
fisky
isf

Il marocchino del Team Salomon Elhousine Elazzaoui fulmina la concorrenza e vince in 38’26”. Yuri Yoshizumi & De Lorenzi vincono il VK Open...

Il marocchino del Team Salomon Elhousine Elazzaoui fulmina la concorrenza e vince in 38’26” il Vertical della Mughéra (finale del nuovissimo VK Open Championship della ISF). Seconda piazza Andrea Rostan 38’41”, sul gradino più basso del podio è invece salito il giapponese Omi Ryunosuke 38’57”. Salvo il record del 2018 di Rémi Bonnet (36’02”)

 

Polverizzato, invece, quello della gara in rosa. La campionessa del mondo Andrea Mayr, in testa dal primo all’ultimo metro ha stampato uno stratosferico 42’43"(il precedente primato apparteneva alla svizzera Judith Wyder 43’47). Sul podio con lei sono salite la slovena Mojca Koligar 47’37” e la norvegese Karoline Kyte 48’00”.

 

 

Nella prima giornata di gare della due giorni limonese, un centinaio di skyrunner hanno preso parte all’adrenalinica prova only up  che da lungolago Marconi, nel centro di Limone sul Garda, li ha portati in soli 3km e spicci a superare 1090m  di vera salita con tanto di punti attrezzati e passaggi strapiombanti sul lago.     

 

Pronti, via e nel primo tratto di ascesa a fare la gara è stato il piemontese Andrea Rostan.  Sino a metà gara lo seguivano nell’ordine il marocchino Elhousine Elazzaoui, il giapponese Omi Ryunosuke  e lo sloveno Luka Kovacic.

 

 

Al femminile, una sola donna al comando. La campionessa del mondo Andrea Mayr ha subito imposto la legge della più forte, facendo gara sugli uomini. Che il record della gara fosse a rischio, era nell’aria.  A seguirla, con distacchi sempre più ampi, la slovena Mojca Koligar, la norvegese Karoline Kyte e la campionessa italiana di specialità Fabiola Conti.  

 

A 200 metri dalla vetta nessun cambiamento in testa alla corsa.  Andrea Rostan era ancora davanti a Elhousine Elazzaoui; a 5” seguiva il ceco Martin Zhor, a 15” lo sloveno Kovacic. Il gap al femminile si faceva ancora più importante. Mayr sempre più lanciata verso il record, a 3’30 Mojca Koligar e la norvegese Karoline Kyte.

Piazzamenti alla mano, la giapponese Yuri Yoshizumi 302 punti vince il circuito VK su Andrea Mayr (300) e Charlotte Cotton (288). Al maschile lo svizzero Roberto de Lorenzi (258) la spunta su davanti a Benoit Gandoldi (252)  Nikola Kalistrin (200)  

 

Fuori dal podio, ma comunque autori di suna super gara lo sloveno Kovacic 4° e il trentino Alberto Vender 5°. Nella top five femminile, menzione d’obbligo per Fabiola Conti 4ª e Yuri Yoshizumi 5ª.

 

Piazzamenti alla mano, la giapponese Yuri Yoshizumi 302 punti vince il circuito VK su Andrea Mayr (300) e Charlotte Cotton (288). Al maschile lo svizzero Roberto de Lorenzi (258) la spunta su davanti a Benoit Gandoldi (252)  Nikola Kalistrin (200)  

 

CLICCA QUI per le classifiche!!

 

Aggiungi un commento