Categoria: 

ROCK JUNIOR 2011 - CITTA' DI ARCO (TN)

Maurizio Torri
19/9/2011

UN NUGOLO DI RAGNETTI IN PARETE. GIÀ 17 NAZIONI PER IL ROCK JUNIOR

Dopo il successo dell'IFSC Climbing World Championship dello scorso luglio, ora le pareti di Arco (TN) sono pronte a dare ospitalità alle giovani promesse internazionali dello sport climbing....

Nella località trentina andrà in scena, l'1 e il 2 ottobre prossimi, la 10.a edizione del Rock Junior, la kermesse dedicata al pianeta giovanile dell'arrampicata e nota anche come Youth Climbing Days, una sorta di torneo tra le squadre internazionali Under 14.
A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni, prevista per domenica 25 settembre, per la kermesse giovanile si sta registrando un boom di richieste, con circa 400 bambini già iscritti nelle diverse prove, cioè la competitiva Under 14 Cup e gli appuntamenti per le famiglie, Family Rock e Kid's Rock.
In particolare Family Rock, l'adrenalinica staffetta di velocità per genitori e figli, ha già segnato il "sold out" raggiungendo il limite di 60 coppie in gara. Molto gettonato anche il Kid's Rock, appuntamento adatto anche ai principianti e aperto ai giovani nati tra il 2006 e il 1998, con una serie di prove di arrampicata su brevi pareti e una classifica finale combinata.

Per quanto riguarda la Under 14 Cup, la "Coppa" internazionale per climbers al di sotto dei 14 anni, sono previste in totale quattro gare spalmate nel fine settimana del 1° e 2 ottobre. Il programma di sabato 1 annuncia le gare speed e boulder dalle 9.30, seguite dalla prima prova della disciplina lead alle 15.00, che chiuderà in bellezza la prima giornata di gare. La seconda "manche" di specialità è prevista invece alle 8,30 di domenica 2 ottobre, quando saranno di scena anche le premiazioni e le sopraccitate iniziative "fun" Family Rock e Kid's Rock, alla portata di tutti.

Ravvivato dalla positiva eco dell'IFSC Climbing World Championship, il Rock Junior 2011 si mostra altamente internazionale, e dando un'occhiata alle liste di partecipanti si nota che i climbers in arrivo ad Arco provengono da 17 differenti nazioni. Ad oggi hanno già confermato la propria partecipazione Francia, Bulgaria, Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Repubblica Ceca, Belgio, Romania, Polonia, Germania, Spagna, Lussemburgo, Slovenia, Russia, Ungheria, Ucraina, oltre ovviamente all'Italia.
Tra i partecipanti all'Under 14 Cup ci sono non soltanto le promesse del climbing di domani, ma anche dei veri e propri "enfant prodige" di questa disciplina. Soltanto per soffermarsi al panorama nazionale, tra gli iscritti figura il promettente piemontese Tito Traversa, già 2° al Rock Junior 2010 e capace di stupire pubblico ed esperti del settore grazie ai tanti obiettivi di successo. Basti dire che a soli 9 anni Traversa ha raggiunto il grado 8b, uno dei più difficili in arrampicata, un risultato di livello che lo avvicina al ragazzo prodigio per eccellenza, il climber ceco Adam Ondra, pure lui ascritto nell'albo d'oro del Rock Junior.

Da tenere d'occhio, poi, anche i talenti al femminile, tra cui spicca quello della dodicenne Eva Scroccaro, un nome da ricordare per il futuro. La climber triestina è infatti già conosciuta a livello internazionale, in particolare grazie al suo primo 8a affrontato questa primavera e all'8b dello scorso luglio.
Anche quest'anno la fucina di talenti del Rock Junior annuncia grande spettacolo, unito a tanto divertimento per tutti, con piccoli sportivi e famiglie chiamati a godersi un week-end all'aria aperta.
Come detto, le iscrizioni al Rock Junior sono in corso fino a domenica 25 settembre, sempre che il tetto massimo di posti disponibili per le varie gare non venga raggiunto in precedenza.
Info: www.rockjunior.info

Aggiungi un commento