Categoria: 

GRUPPO RAGNI DELLA GRIGNETTA - MEZEGRA (C0)

Paolo Spreafico
11/10/2011

"VAMOS", FIRST ASCENT PER SIMONE PEDEFERRI

Quando finisce l’estate e le temperature diminuiscono uno dei sogni più ricorrenti del moderno rock climber è la Spagna…roccia calda, posti stupendi e una gran varietà di falesie da visitare…

Ma certamente non si può arrivare impreparati all'appuntamento coi mega strapiombi della Catalogna...servono grossi appigli...tetti, cannelures...e purtroppo se le placche a microappigli abbondano dalle nostre parti, questo non si può certo dire per i tiri fisici in strapiombo...Fortunatamente però c'è qualche eccezione interessante e soprattutto in questi ultimi anni una delle più belle è rappresentata dal Tetto di Mezzegra.

Situata sopra l'abitato di Mezzegra, in uno degli angoli più belli del Lago di Como, questa falesia, chiodata una quindicina di anni fa da un gruppo capitanato da Gino Notari è ora tornata molto di moda, soprattutto per la qualità dei tiri in forte strapiombo, estetici e su ottima roccia.

Negli ultimi anni la falesia è stata curata da un Gruppo di arrampicatori del Lago, tra i quali Domenico "Dodo" Soldarini, Matteo Bernasconi, Matteo Maternini...e Simone Pedeferri...che pur essendo di S.Martino ha origini "Laghee"...e comunque...dove ci sono strapiombi Simone è di casa...quindi Local pure lui!!;)

Dopo avere ripetuto tutti i tiri già esistenti l'occhio è caduto su quella che forse rappresentava l'ultima linea logica rimasta inesplorata...che...ovviamente si preannunciava anche la più dura...

Trapano alla mano è stata chiodata questa linea che si mantiene tra "Illusion" e "Gremlin", parte con una sezione molto intensa su cannelures sfuggenti per poi uscire dal bordo, dopo una leggera decontrazione, con un boulder duro di pochi movimenti. Simone è riuscito pochi giorni fa nella prima libera di quello che è diventato il tiro più duro della Grotta di Mezzegra, proponendo una valutazione di 8c.

Aggiungi un commento