LA CORSA DEL TRENINO 2017 - COGOLLO (VI)

LA CORSA DEL TRENINO 2017 - COGOLLO (VI) - Zordan ci riprova, ma attenti a Di Giacomo e Cortiana...

LA CORSA DEL TRENINO 2017 - COGOLLO (VI)

Zordan ci riprova, ma attenti a Di Giacomo e Cortiana...

09/06/2017 - Scritto da: Redazione - letto 96 volte

Zilio favorita e sulla nuova staffetta Benincà e Poletto guidano la carica...

La 12.a edizione de La Corsa del Trenino è ormai ai blocchi di partenza.
L'ormai tradizionale tracciato Cogollo-Asiago, sulle tracce dello storico trenino a cremagliera che si arrampicava dalla Valdastico fino sull'Altopiano dei 7 Comuni, accoglierà domenica oltre 350 atleti da ogni ancgolo del vicentino e non solo.
Si perché la manifestazione, curata dall'ASD Sportiva 7 Comuni, è da sempre tappa fissa per la corsa made in Vicenza e non mancheranno infatti i tanti portacolori dei team berici.

Se da un lato il vincitore della scorsa edizione, Andrea Zordan (Atletica Vicentina), cercherà di bissare il successo raccolto nel 2016, dovrà di certo guardarsi bene le spalle perché più di qualcuno domenica salirà sull'Altopiano a caccia di vittoria.

 

Tra questi chi sicuramente proverà a dare l'assalto alla testa della corsa, sui 22 km di tracciato è Simone Cortiana, in forze al team Vicenza Marathon e già autore di alcune buone prestazioni nel 2017, dal 3° posto sul tracciato Urban di casa Ultrabericus al 4° piazzamento messo a segno sui 15 km dell'AIM Wild Trail.
Occhi puntati anche su Fabio Di Giacomo. Immancabile come non mai, l'uomo del Team Montura – Runners Valbossa è tipo tenace, amante delle lunghe percorrenze e non disdegna nemmeno dislivelli significativi. Sulle brevi distanze tuttavia non si è mai tirato indietro e di certo è uno che sa come gestire al meglio forz ed energia.
Sarà questo infatti lo skill più importante in questa Corsa del Trenino 2017 che vede la prima metà di gara in costante ascesa, tra sterrato e gallerie per poi addolcire il passo e riservare un falsopiano insidioso fino al traguardo asiaghese. Guai quindi ritrovarsi con le gambe impallate allo scollinamento del bivio per Forte Corbin altrimenti sarà cosa ardua tenere le posizioni che contano fino in fondo.
Non mancheranno poi altri pretendenti al podio, come Roberto Dalla Valle (Vicenza Runners), già terzo nel 2015 o ancora i vari Buffa, Tiberio, De Pretto, Frigo, Novello e Penzo.

Al femminile potrebbe essere l'anno di Anna Zilio, già terza nel 2015 e seconda lo scorso anno, la donna di punta del “green team” Vicenza Marathon ha trionfato a marzo nel tracciato Urban alla Ultrabericus, dimostrando di essere in pieno recupero dopo l'infortunio patito a dicembre alla Pisa Marathon. Possibile competitor sarà la mezzofondista dell'Altetica Vicentina, Chiara Renso, ma i bene informati azzardano anche un trittico di nomi da monitorare con Grazia Cataldi (Altetica Vicentina), Cristina Pozzato (Team New Balance) e Monica Sartori (Faizanè Runners Team).

 

 

Guardando poi alla new entry dell'edizione numero 12 della Corsa del Trenino, spuntano altri due visi noti tra le coppie che si contenderanno la staffetta. Passaggio di testimone previsto a Tresché Conca, poco dopo lo scollinamento. 40 le coppie che ritroveremo al nastro di partenza con una sfida che si preannuncia tutta interna ai colori del Faizanè Runner Team. Sul parterre ritroveremo infatti i due equipaggi di Roberto Poletto, secondo nel 2015, e Caterina Saccardo e di Stefano Benincà, secondo lo scorso anno, e Dario Meneghini. Proveranno poi ad andare al loro attacco le due accoppiate composte da Attilio Baù e Sergio Rigoni e da Piergiorgio Rebeschini e Ugo Antonini (GSA Asiago).

Appuntamento dunque domenica presso gli impianti sportivi di Cogollo del Cengio e sparo d'inizio alle 9.00. La 12.a Corsa del Trenino è inserita come gara jolly del circuito Vicentia Running.

 

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili all'indirizzo www.lacorsadeltrenino.it e sulla pagina Facebook La corsa del trenino.


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.