Categoria: 

GOLDEN TRAIL SERIES 2018

Sottotitolo: 
Stian Angermund & Ruth Croft vncono la prima edizione...

22/10/2018
Tags: 
golden trail series
salomon
trail running

BartlomiejPrzedwojewski e Holly Page sono  invece i  vincitori dell’Otter  Trail race in SudAfrica, entrambi hanno stabilito il record del tracciato...

 Il gran finale  della  prima  edizione  del Golden  Trail Series ha portato alcuni dei migliori 10 uomini e donne della stagione “trail” 2018 in Sud Africa a gareggiare per  la vittoria all’Otter Trail Run. A suon di risultati  la neozelandese del Team Scott Ruth  Croft e il norvegese della scuderia Salomon Stian  Angermund-Vik hanno vinto la prima edizione di un circuit del quale si è fatto un gran parlare e dal quale ci si aspetta molto.

 

A vincere la gara con record sono invece stati   il   polacco Bartlomiej Przedwojewski  (Team  Salomon)  e l'inglese Holly Page (Team Salomon). Sia  Przedwojewski  sia  Page  si  erano  guadagnati  un  posto  nella  top  10  della  Golden  Trail  Series e quindi il viaggio verso la Finale in Sudafrica.  All’Otter  Trail Kilian Jornet ha dovuto alzare bandiera bianca dopo  i primi  10  km  a  causa  di un  infortunio  all'anca. Il suo stop ha reso possibili i sogni di gloria dei suoi diretti avversari.

 

 

 

L’Otter  Trail  Run,  una delle  gare  leggendarie  del  trail  run  del  Sud  Africa,  si  svolge  su  una strada costiera  sulle  rive  dell'Eastern  Cape  del  Sudafrica,  a  circa  sei  ore  di  macchina  da  Città  del  Capo. Considerata  normalmente  un’escursione  da  realizzare  in  cinque  giorni,  per un giorno all'anno viene aperto solo  ai  partecipanti all'Otter Trail Run. Quest’anno il percorso è stato eseguito in ordine inverso, ovvero, da Nature's Valleya Storm's River, in quello che viene definito come il “Retto”, non altro che Otter al contrario...Przedwojewski, 25 anni, vigile del fuoco, solo al suo secondo anno da trail runner, dopo un paio dichilometri ha preso un bel vantaggio dal gruppo, e da lì ha mantenuto la sua posizione per tutta lagara.

 

Ha vinto per 9’ 33” con iltempo recorddi 3h40'48", battendo di quasi 14 minuti ilrecord  “Retto”  del  2016  stabilito  dal  compagno  di  squadra  Salomon  Marc Lauenstein.  Lauenstein  è giunto  2°  quest'anno,  staccando  tutti  gli altri negli ultimi cinque chilometri. Lo spagnolo Oriol Cardona (Team Dynafit) è arrivato 3°, Angermund-Vik si è classificato 4° e il francese Alexis Sevennec (Team Scott) 5°.

 

Nella gara in rosa Page ha raccontato di aver  iniziato  la gara lentamente,  senza aspettative, ma all'improvviso si è ritrovata in prima fila e ha siglato una vittoria mai vista. Ha finito per firmareun  nuovo  record  ed  è  riuscita  a  battere Ruth  Croft di  34 secondi.  Croft ha  comunque vinto  il  Titolo  GTS,  seguita dalla  3°  classificata  Toni  McCann  (Team Altra)  dal  Sud  Africa,  al  4°  posto  la  svedese  Fanny  Borgstrom  (Team  Salomon)  e  al  5°  posto  laspagnola Eli Gordon. La favorita, la sudafricana Meg Mackenzie (Team Salomon) è arrivata sesta.

Aggiungi un commento