GIRO DELEL CRESTE 2017 - PISOGNE (BS)

GIRO DELEL CRESTE 2017 - PISOGNE (BS) - Il Trail in cui si fondono l’azzurro del lago con quello del cielo

GIRO DELEL CRESTE 2017 - PISOGNE (BS)

Il Trail in cui si fondono l’azzurro del lago con quello del cielo

10/07/2017 - Scritto da: Redazione - letto 241 volte

La gara, 19.3 km di sviluppo, 1300 metri di dislivello positivo, parte da Grignaghe, piccola frazione collinare alle spalle del capoluogo..

Il monte Guglielmo con i suoi 1958 metri è da sempre la "montagna di Pisogne", un balcone da cui si possono osservare Valcamonica, Valtrompia, Sebino, Franciacorta e pianura bresciana: un punto di vista privilegiato ed unico sull’intero territorio.

La gara, 19.3 km di sviluppo, 1300 metri di dislivello positivo, parte da Grignaghe, piccola frazione collinare alle spalle del capoluogo: attraverso sentieri immersi nel verde, faggeti secolari e pinete di rara bellezza, si raggiungono le mitiche “creste” e la vetta del  Gölem, spartiacque naturale tra le due valli bresciane.

Il trail regala quindi un itinerario affascinante attraverso panorami straordinari ed indimenticabili: 19,3 chilometri da correre sospesi tra celo e terra.

Le iscrizioni sono aperte.
Qualsiasi info (e GALLERY VIDEO-FOTOGRAFICA) su:  www.girodellecreste.it o sulla pagina FB dell’evento

Informazioni techiche:
Sviluppo 19.3 Km. Dislivello+ 1300 m  Dislivello- 1300 m.
Partenza e arrivo : Grignaghe di Pisogne BS (915 m).
GPM Dosso Pedalta (1958 m).
7 punti di ristoro sul percorso.

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Dalla partenza presso il centro sportivo di Grignaghe si percorre il sentiero n° 201 del CAI per strada sterrata  fino a raggiungere la località Croce Marino (m 1283).
Da qui su strada asfaltata (1.5 Km), si prosegue verso località Passabocche (m 1295). Si imbocca la mulattiera che sale in direzione del rifugio Medelet (sentiero 201)
All’altezza della località “Passate” (m 1417)  si prende il sentiero alto “dei geroni” che taglia il versante nord-ovest della montagna, scollinando al Roccolo della Caravina (m 1589) si prosegue risalendo il ripido crinale con un dislivello di 200 m fino a raggiungere la Punta Caravina (1820 m).Svoltando a sinistra per il sentiero pianeggiante si transita per la Malga Palmarusso fino a raggiungere il Rifugio Almici. Risalendo verso la vetta del monte Guglelmo (m 1948), poco prima del monumento al Redentore si svolta a sinistra percorrendo le creste sommitali fino al Dosso della Pedalta (GPM 1958 m).
Proseguendo lungo la cresta si transita nuovamente per Punta Caravina imboccando il ripido sentiero che scende al rifugio Medelt (m 1566) e successivamente alla località "Passate". Si risale per un breve tratto (50m) fino al Dosso della Rucola per poi scendere nuovamente a Passabocche.
Ripercorrendo in parte la strada in direzione di Croce Marino la si abbandona poco dopo per imboccare la mulattiera che attraversando i prati di “Rongai” porta all'agriturismo La Morina, da qui su strada sterrata si ritorna al traguardo di Grignaghe.


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.