Categoria: 

PREALPI BIKE RUN MARATHON

Maurizio Torri
9/5/2010

AL MASCHILE TRIONFO DI LUCIO FREGONA E TONY LONGO...

Quasi 900 atleti hanno dato vita alla 6ª edizione dell’evento della Sinistra Piave Bellunese. Per il trevigiano, specialista delle skyrace, è il terzo trionfo, mentre il trentino, azzurro della mountain bike, ha bissato la vittoria del 2008.

Mel (Belluno) – Lucio Fregona nella corsa a piedi e Toni Longo nella marathon mountain bike: sono questi i vincitori della 6. edizione della Prealpi bike run marathon, l’evento sportivo che unisce due discipline, la mountain bike e il podismo, e che si è disputato questa mattina a Mel (Belluno) per l’organizzazione del Comitato Prealpi bike run marathon, in collaborazione con Gs la Piave 2000, Treviso Marathon, Consorzio Pro Loco Sinistra Piave, Comunità Montana Valbelluna, Polizia di Stato. Bettini bike, Abvs e Fidas (oltre a una sessantina di associazioni locali, per un totale di oltre 400 volontari).

Per Lucio Fregona, trevigiano portacolori dell’Atletica Vittorio Veneto, questo è il terzo successo alla Prealpi marathon: si era infatti già imposto nel 2005 e nel 2007. Oggi ha fatto gara di testa fin dall’inizio, accumulando un buon vantaggio nella prima parte del tracciato (26 km da Malga Montegal a Mel) e controllando nella seconda. Alle sue spalle altri due trevigiani, Ivan Geronazzo e Adriano Pagotto. Successo trevigiano anche in campo femminile, grazie a Sara Tomè, altra concorrente targata Atletica Vittorio Veneto.

«Vincere qui è sempre bellissimo – questo il commento del vincitore, 46 anni, ex azzurro della corsa in montagna – Dopo i primi chilometri in compagnia di Geronazzo e Pagotto, ho forzato un po’ ritrovandomi da solo. In breve ho accumulato un vantaggio di sicurezza che mi ha permesso di affrontare la discesa con tranquillità. La corsa in montagna per me è “la” corsa: ti offre paesaggi ed emozioni incomparabili. Per questo la maratona non mi ha mai attirato».

La prova in mountain bike (60 km da Mel a Mel, prova inserita nel circuito “Serenissima Coppa Veneto”) ha visto il dominio di Tony Longo. L’azzurro della mountain bike ha imposto il suo ritmo fin dalle prime battute e neanche la foratura di cui è stato vittima è riuscita a contrastare la sua marcia trionfale che gli ha permesso di bissare il successo ottenuto nel 2008. Alle sue spalle il trevigiano Nicola Dalto, che aveva vinto la prima edizione della Prealpi bike run marathon, e, sul terzo gradino del podio un altro uomo Full Dynamix, Massimo Debertolis. «Un ottimo allenamento in vista dei prossimi impegni nel cross country - spiega Longo - Quandoho forato temevo di aver sprecato tutto, invece l'assistenza era nei pressi e non ho perduto tanto tempo».

Tra le donne, il successo è andato ad Anna Ferrari davanti alla vincitrice dello scorso anno, Paola Maniago.

Ma la 6. edizione della Prealpi bike run marathon, è vissuta anche sugli eventi non competitivi: il Trofeo del Donatore, vinto da Jean Debortoli e Luca Molin, e la prova di nordic walking, dove si è imposto Stefano Destro. «Archiviamo in maniera positiva anche questa 6. edizione – commenta Piero Bassanello, presidente del comitato Prealpi bike run marathon – Abbiamo avuto quasi 900 concorrenti, ma ci aspettavamo qualche cosa di più. Nei prossimi giorni ci riuniremo per esaminare dove potevamo fare meglio e progettare la 7. edizione. Per il territorio della Sinistra Piave questa gara si comunque è confermata un’occasione promozionale importantissima, con concorrenti che sono arrivati da tutto il Nord Italia. Un grazie agli oltre 400 straordinari volontari che hanno contribuito all’evento in maniera determinante. Certo, manifestazioni come la nostra meriterebbero un’attenzione maggiore da parte delle amministrazioni pubbliche».

LE GRADUATORIE

Run uomini: 1. Lucio Fregona (Atletica Vittorio Veneto) 1h44’24”; 2. Ivan Geronazzo (Atletica San Rocco) 1h49’52”; 3. Adriano Pagotto (Atletica Vittorio Veneto) 1h51’47”; 4. Andrea Zanatta (Playlife) 1h53’11”; 5. Loris Basei (Atletica Valdobbiadene) 1h55’09”; 6. Dimitri D’Incà (Pro Loco Trichiana) 1h58’09”; 7. Leonardo Poser (Atletica Vittorio Veneto) 1h59’04”; 8. Flavio Furlan 1h59’16”; 9. Matteo Gobbo (Atletica San Rocco) 2h01’45”; 10. Daniele Piccoli (Libertas San Biagio) 2h01’51”.

Run donne: 1. Sara Tomè (Atletica Vittorio Veneto) 2h21’09”; 2. Silvia Gargarelli Romano (La Piave 2000) 2h29’24”; 3. Marina Gattel (Runners club Aggredire) 2h36’43”.

Mtb uomini: 1. 1. Tony Longo (Full Dynamix) 2h25’38”; 2. Nicola alo (Cicli Olympia) 2h27’32”; 3. Massimo Debertolis (Full Dynamix) 1h28’17”; 4. Nicholas Pettinà (Corratec) 2h30’04”; 5. Andrea Dei Tos (Cicli Olympia) 2h31’30”; 6. Alessandro Fontana (Forestale) 2h32’06; 7. Mike Felderer (Full Dynamix) 2h32’06”; 8. Federico Fuser (Cicli Olympia) 2h35’09”; 9. Roberto Pesavento (Scavezzon) 2h36’13”.

Mtb donne: 1. Anna Ferrari (Corratec) 3h01’23”; 2. Paola Maniago (Acido Lattico) 3h09’47”; 3. Chiara Campanelli (Pro Action) 3h18’27”.

Il duathlon a coppie ha visto imporsi Nicola Dalto e Ivan Geronazzo (coppie maschili), Marina Gattel e Alessandra Teso (coppie femminili), Nicoletta De Vettor e Marco Funes (coppie miste).

Per quanto riguarda le prove non competitive, nel nordic walking (Trofeo Flex Piave, 3. prova del circuito regionale “Nordic walking in tour”, 11 km da Lentiai a Mel) il successo è andato a Stefano Destro, un habitué delle vittorie in piazza Papa Luciani, in campo maschile e a Michela Dal Piave ed Elena Geronazzo tra le donne.

Nella podistica “Trofeo del Donatore” (8 km a Trichiana a Mel), in campo maschile si è assistito a un arrivo ex-aequo, quello tra Jean De Bortoli e Luca Molin, con Riccardo Ebo al 3. posto. Tra le donne, successo per Lara Comiotto, davanti a Gaia Benincà e Nives Pezzè.

LA PREALPI IN TV

La 6. edizione della Prealpi bike run marathon sarà oggetto di uno speciale all’interno della trasmissione “Mtb Granfondo” realizzata da Alcamedia Produzioni. I riflettori saranno puntati sulla prova ciclistica marathon. Questo il dettaglio della programmazione:

Rete Veneta

Giovedì 13 maggio ore 18.00

Sabato 15 maggio ore 13.40

Free (digitale)

Domenica 16 maggio ore 18.30

Una sintesi sarà inoltre trasmessa (orario e giornata da definire) su Rai Sport Più.

Aggiungi un commento