ALTA VALTELLINA SKYRACE 2017 – VALDIDENTRO (SO)

ALTA VALTELLINA SKYRACE 2017 – VALDIDENTRO (SO) - Robert Krupicka a segno in val Viola....

ALTA VALTELLINA SKYRACE 2017 – VALDIDENTRO (SO)

Robert Krupicka a segno in val Viola....

25/06/2017 - Scritto da: Redazione - letto 1713 volte

Dopo il secondo posto a Livigno, Elisa Compagnoni torna al successo mettendo dietro le compagne di club Elisa Sortini e Giulia Compagnoni....

Robert Krupicka come da copione, Elisa Compagnoni a sorpresa, e una quinta edizione graziata dai temporali per la Skyrace Alta Valtellina. L’ 1h33’13” de ceco del Team Salomon così come l’1h33’40” del secondo classificato Daniel Antonioli, vanno a migliorare il record maschile della manifestazione fatto segnare nel 2015 da Marco De Gasperi.  Lo start, inizialmente previsto per le 9.15 sulla strada della Decauville, è stato posticipato alle 10 in punto visto il forte temporale che stava imperversando da alcune ore ad Arnoga.

 

 

Decisione più che azzeccata, in quanto proprio in linea di partenza start le ultime gocce di pioggia hanno lasciato spazio a un clima gradevole in cui anche il sole è riuscito a fare capolino nella seconda parte di gara. Subito dalle prime battute si è messo in luce un drappello di atleti, guidati dal campione italiano di Winter Triathlon Daniel Antonioli, lecchese dalle chiare origini della Valfurva e dal friulano Stefano Scaini, ottimo stradista dal passato nella corsa in montagna, con nel suo palmares un titolo mondiale juniores in questa specialità nel lontano 2002. Al loro inseguimento il ceco Robert Krupicka e il bormino in forza all’Atletica Alta Valtellina Marco De Gasperi. 

 

 

 

 

Al punto di ristoro di Altumeira (Km 8), Antonioli si produceva in un forcing in salita a cui il solo Krupicka riusciva a rispondere. Al passaggio di metà gara nei pressi del Rifugio Viola, Antonioli e Krupicka procedevano appaiati, con De Gasperi a 1’15” e Scaini a 2’20” tallonato dai fratelli Walter e Davide Trentin. Gara femminile con la favorita Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina) al comando al ristoro di metà gara, con la compagna di società Elisa Compagnoni al suo inseguimento con un distacco di circa 40”.  La tecnica discesa verso il Rifugio Federico in Dosdè (Km 13,5) rimescolava per un attimo le carte, con De Gasperi ad avvicinare i due leader. Azione, quella del bormino, che però veniva vanificata nel filante finale di gara dopo il Ristoro di Caricc (Km 16), quando Krupicka e Antonioli hanno iniziato a spingere seriamente per giocarsi l’importante vittoria.  Nell’ultimo chilometro Krupicka riusciva ad inserire il turbo e a tagliare vittorioso il traguardo in 1h33’13”, con 27” di margine su un mai domo Daniel Antonioli (CS Esercito), e con 2’01” su Marco De Gasperi, nel doppio ruolo di responsabile di percorso e atleta. Il vincitore della passata edizione Walter Trentin si è piazzato ai piedi del podio e il fratello Davide a chiudere la top five di giornata.

 

 

 

 

Elisa Sortini, vittima di una distorsione a una caviglia durante la discesa, lasciava via libera all’amica-rivale Elisa Compagnoni, da troppo tempo a digiuno con la vittoria e con molti crediti con la fortuna. Per la ventisettenne della Valfurva il crono si fermava dopo 1h57’48” , con 1’06” di vantaggio su Sortini. Terza classificata Giulia Compagnoni per un podio tutto targato Atletica Alta Valtellina, in 2h04’12”. Quarta Lorenza Combi e Michela Acquistapace al quinto posto. Grande soddisfazione per gli oltre 250 finisher, con apprezzamenti unanimi sul tracciato, sui ristori e organizzazione in generale, segno che la sinergia fra Pro Loco Valdidentro e Atletica Alta Valtellina, supportati egregiamente dalle associazioni di volontariato della Valdidentro ha centrato un obiettivo di cui andare orgogliosi. 


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.