Categoria: 

4 PASSI IN CASA NOSTRA... EDIZIONE DA RECORD!!

Maurizio Torri
10/5/2010

TADEI PIVK & EMANUELA BRIZIO GRIFFANO LA 2ª TAPPA DI CAMPIONATO ITALIANO...

Edizione da record la SkyRace valtellinese “4Passi in casa Nostra” che ha salutato l’ingresso nel circuito tricolore FISKY con il nuovo primato partenti (200 atleti +65 rispetto al 2009) e quello cronometrico maschile 2h04’09”siglato dal friulano Tadei Pivk.

IN DOWNLOAD TROVI LE CLASSIFICHE, IN VIDEO IMMAGINI & INTERVISTE!!!

SUPER PHOTOGALLERY (+ di 300 IMMAGINI) CON STREPITOSI CLICK BY GIACOMO MENEGHELLO!!!!

Difficile azzardare un pronostico visto il parterre di assoluto livello; un parterre dove spiccavano nomi importanti dello skyrunning e della corsa in montagna. Come era lecito attendersi, sui 21km (1450m di dislivello positivo e altrettanti in negativo) è stata bagarre dal primo all’ultimo metro.

Sin dalle prime battute, a tirare il gruppo di testa si sono messi il forestale Emanuele Manzi, tallonato dal russo Mikhail Mamleev (Valetudo), Tadei Pivk (Aldo Moro), Claudio Cassi (Valetudo), Giovanni Tacchini (Team Valtellina), Daniele Zerboni (Sportiva Lanzada), Daniel Wosik (Polonia), Stefano Butti (Osa Valmadrera), Michele Semperboni (Altitude) e Carlo Ratti (Falchi Lecco). Dopo 4km il passaggio a Mondadizza vedeva invece Emanuela Brizio (Valetudo) avvantaggiata sulla campionessa italiana Paola Romanin (Aldo Moro) e Cecilia Mora (Valetudo).

Da percorrere vi erano ancora 17 km con due erte impegnative come quella di Scala e Mottino. Qui i migliori hanno davvero fatto selezione; nonostante alcuni cambio al vertice, a guidare il serpentone tricolore vi erano Emanuele Manzi, Tadei Pivk e Mikhail Mamleev. Nella gara in rosa una Brizio assestata verso intorno alla 40ª posizione assoluta aveva un bel gap sulla rimontante Cecilia Mora e sulla friulana Romanin.

La gara si è decisa nell’ultima discesa con Pivk che innestando il turbo si è involato verso il traguardo. Per lui un successo che vale doppio visto che il sigillo da record (2h04’09”) in quel di Sondalo gli è valso pure il primo posto nel ranking tricolore di specialità. Argento di giornata per il russo, naturalizzato italiano Mikhail Mamleev – 2h04’58” – che nell’ordine ha messo in fila Emanuele Manzi – 2h06’30”- Daniel Wosik, Carlo Ratti, Giovanni Tacchini, Stefano Butti, Daniele Zerboni, Michele Semperboni e Dario Songini.

Al femminile la campionessa mondiale in carica ha calcato il gradino più alto del podio con l’ottimo tempo di 2h29’46”. Crono che le ha permesso di tenere dietro Cecilia Mora – 2h33’55”- e Paola Romanin - 2h35’56”-. 4° posto per la locale Raffaella Rossi e 5° per Jennifer Senik.

Da ricordare la partecipazione del primo cittadino di Sondalo Luigi Grassi e del suo assessore Mariagreca Colamartino che, indossato il pettorale, hanno voluto onorare la gara di casa nel ruolo di atleti.

Classifica Campionato Italiano dopo 2 Prove:

MASCHILE:

1. Tadei Pivk;

2. Giovanni Tacchini;

3. Lorenzo De Albertis;

4. Dario Songini;

5. Enrico Gianoncelli.

FEMMINILE:

1. Emanuela Brizio;

2. Cecilia Mora;

3. Paola Romanin;

4. Jennifer Senik;

5. Marina Plavan – Raffaella Rossi

DICHIARAZIONI:

Tadei Pivk: Bella gara, tosta, ma bella. Nella discesa finale Manzi evidentemente ha preferito non rischiare e io ne ho approfittato. E’ stata dura e solo a pochissimo dal traguardo ho capito che avrei vinto. Ora farò la gara di Paluzza e poi tornerò in Valtellina per gli italiani team… Il titolo a squadre l’ho vinto sia nel 2008 che nel 2009; proverò quindi il tris pur sapendo che non sarà facile.

Emanuela Brizio: Sono soddisfatta. Tra sette giorni correrò la prima di Coppa del Mondo a Zegama e la gara di Sondalo si è rivelata un ottimo test. Nella prima parte mi sono gestita, ma le gambe giravano e sul finale ho pure spinto. Il crono finale direi che è eccellente.

Roberto Simonelli (Atl Alta Valtellina): A livello organizzativo non potevamo aspettarci di meglio. Arrivavamo da una settimana contraddistinta da condizioni meteo pessime, ma si è comunque riusciti ad incrementare di molto il numero dei concorrenti. Numeri e livello visto che i primi erano davvero forti. Che dire, siamo entusiasti. Non ci resta che ringraziare tutti i volontari che hanno collaborato il buon esito della manifestazione.

GUARDA LE CLASSIFICHE

GUARDA LE FOTO DI G. MENEGHELLO

GUARDA LA SECONDA PHOTOGALLERY DI C. CERVATTI e M. FAIFER

GUARDA IL VIDEO

Aggiungi un commento