Categoria: 

PRESENTATA A BELLUNO LA PITTURINA

Maurizio Torri
1/2/2010

Martedì a Trento vetrina per il circuito

:

Vetrina prologo nel bellunese per la Coppa delle Dolomiti di sci alpinismo, che ha presentato la prima gara nella sede della Provincia di Belluno, in attesa della conferenza stampa di ufficializzazione dell’intero circuito prevista per la giornata di martedì 2 febbraio a Trento, presso la sede di Trentino Spa (ore 11)

Una Coppa delle Dolomiti che segna quest’anno una new entry proprio con l’ingresso della Pitturina Ski Race, in programma in Val Comelico domenica 7 febbraio. Si tratta di una competizione giovane, ma unica per percorso di gara e che porterà un pizzico di internazionalità in più alla Coppa delle Dolomiti, visto che per alcuni tratti sconfinerà addirittura in Austria.

La manifestazione oltrepasserà i confini nazionali sconfinando in Austria. Una collaborazione importante con il Soccorso Alpino Austriaco che garantirà la sicurezza nella seconda parte del tracciato. Il coordinamento della tracciatura e della sicurezza il giorno della gara è affidato agli uomini del Corpo Forestale dello Stato che già da alcuni giorni stanno monitorando il manto nevoso e i luoghi dove far passare gli atleti.

Oltre alla gara vera e propria, sabato mattina sarà organizzata una giornata per i ragazzi delle scuole medie. Il progetto è di divulgare tra i giovani la cultura della montagna, dello scialpinismo e soprattutto della sicurezza. Proprio per questi motivi, sabato 6 febbraio, Rufus Bristot, delegato del Soccorso Alpino Bellunese e Leonardo Gasperina, del gruppo Guide Alpine Tre Cime e tecnico dell’elisoccorso, incontreranno presso l’Istituto Comprensivo di Comelico Superiore i ragazzi di seconda e di terza media. Durante la mattinata si svolgeranno lezioni tecniche e dimostrazioni sul campo con i cani da valanga della Forestale e della Guardia di Finanza.
La Pitturina è una gara leggermente più “lunga” rispetto alle sorelle inserite nel calendario federale, ma che già dopo una sola edizione ha raggiunto un successo considerevole nella comunità degli sci alpinisti.

Michele Festini Purlan, presidente dello Spiquy Team, valuta l’entrata nella Coppa delle Dolomiti non come un traguardo, ma come un trampolino di lancio per l’interno territorio. “Come comitato organizzatore pensiamo che la Pitturina possa diventare un vero e proprio punto di riferimento nel panorama delle manifestazioni di scialpinismo – così esordisce il presidente Festini – con gli aiuti delle istituzioni e l’appoggio della Federazione possiamo sicuramente auspicare di portare in Comelico una prova di Coppa del Mondo e, perché no, con il tempo anche i Campionati Europei o Mondiali.”

La 18ª Coppa delle Dolomiti si annuncia dunque quanto mai interessante, nata e cresciuta con organizzazioni esclusivamente trentine, da due stagioni ha allargato i propri confini in Alto Adige con il Tour de Sas in Val Badia e con il Trofeo Marmotta in Val Martello, lo scorso anno e nel 2011 tornerà pure in Lombardia con l’Adamello Ski Raid, che si alternerà con la Scialpinistica dell’Adamello, prima gara a varcare la soglia delle 50 edizioni. Quest’anno poi troverà anche un prologo nuovo e stimolante nel Veneto grazie appunto alla Pitturina Ski Race, con base Sappada. Nel calendario 2010 non mancheranno le gare che hanno avuto il merito di far crescere il circuito, ossia la Sellaronda Ski Marathon che quest’anno partirà da Canazei, la Ski Alp Val Rendena di Pinzolo, la Lagorai – Cima d’Asta nella Conca del Tesino, la giovane e dinamica Palaronda Ski Alp nel corollario delle Pale di San Martino di Castrozza, e le irriducibili Pizolada delle Dolomiti a Moena e Ski Alp Race Dolomiti di Brenta a Madonna di Campiglio. Gara che quest’anno avrà nuovamente l’onore di essere valida anche come prova di Coppa del Mondo. Sono invece gare internazionali Sellaronda Ski Marathon, Trofeo Marmotta e Pizolada delle Dolomiti

Aggiungi un commento