WORLD MOUNTAIN RUNNING CHAMPIOSHIPS 2017 - PREMANA (LC)

WORLD MOUNTAIN RUNNING CHAMPIOSHIPS 2017 - PREMANA (LC) - Africa piglia tutto al mondiale di Premana....

WORLD MOUNTAIN RUNNING CHAMPIOSHIPS 2017 - PREMANA (LC)

Africa piglia tutto al mondiale di Premana....

30/07/2017 - Scritto da: Redazione - letto 1279 volte

L'Italia si difende salendo su tutti i podi a squadre e conquistando una medaglia individuale in gara giovani. Sapore dolce amaro per l’argento uomini....

Africa piglia tutto al mondiale di Premana con gli ori assoluti della keniana Lucy Murigi e dell’ugandese Victor Kiplangat. Non solo, in gara uomini l’Uganda si è presa il lusso di monopolizzare l’intero podio. Primo italiano il campione europeo Xavier Chevrier 6° assoluto. Al femminile migliore delle nostre la ex iridata Alice Gaggi 7ª.  Per il resto Premana è sempre Premana con una location che riesce a fare sentire campione ogni singolo atleta.

 

La squadra italiana si difende salendo su tutti i podi a squadre e conquistando una medaglia individuale in gara giovani. Sapore dolce amaro per l’argento uomini, medesima medaglia e la consapevolezza che di più non si poteva fare per le donne.

 

 

GARA UOMINI: Al traguardo di Via Roma Victor Kiplangat ha stravinto in 52’31”, laureandosi campione  del mondo davanti ai connazionali Joel Ayeko -52’50”- e Fred Musobo -53’56”-. Nei 5 anche l’americano Jospeh Gray e l’eritreo Petro Mamu. Nei 10 Chevrier 7°, Bernard Dematteis 8°. Troviamo quindi Martin Dematteis 12° e Cesare Maestri 13°. Molto ci si attendeva, correndo in casa, dai ragazzi di Paolo Germanetto. Dinnanzi allo strapotere della compagine ugandese  il campione europeo Xavier Chevrier, i gemelli Dematteis e il promettente Maestri hanno solo potuto correre con il cuore davanti a un pubblico che li ha sospinti dal primo all’ultimo metro. Forse, più di così non si poteva fare.

 

 

 

 

GARA DONNE: Lucy Wambui Murigi domina con autorità in 1h01’26” mettendo dietro l’intramontabile Angela Mayr (Aut) -1h02’44”- e la britannica Sarah Tunstall -1h04’16”-. Dopo il forfait dell’ultimo minuto di Valentina Belotti, costretta a alzare bandiera bianca per il riacutizzarsi del problema al tendine d’Achille, la fascia di capitana è toccata alla morbegnese Alice Gaggi che l’ha onorata nel migliore dei modi con un 7° posto finale. Per quanto ci riguarda, 11ª si è piazzata Ivana Iozzia, 14ª Sara Bottarelli, mentre la giovane Roberta Ciappini si è ritirata. 

 

GARE GIOVANI: Daniel Pattis si conferma atleta di razza bissando l’argento europeo e portando a casa l’unica medaglia individuale di questo mondiale “Made in Premana”. A vincere la gara è ancora l’Uganda con Oscar Chelimo. In casa Italia 11° Andrea Prandi, 12° Andrea Rostan e 15° Stefano Martinelli. Piazzamenti i lori che sono valsi agli azzurri il bronzo fonale. Stesso copione e stessa medaglia azzurra nella prova in rosa con successo ugandese di Risper Chebet. 9° posto per Paola Varano, davanti a Linda Palumbo 10ª,  Gaia Colli 14ª, Anna Frigerio 30ª.

 

 

Next Stop domenica prossima con il campionato del mondo di corsa in montagna lunghe distanze col mitico Giir di Mont. Per info: www.giirdimont.it e www.wmrcpremana2017.com


Commenti

Premana nn delude mai!!! Ennesima dimostrazione di organizzazione perfetta e tifo da stadio per tutti i concorrenti e in questi giorni un PREMANESE si porta a casa DUE medaglie di BRONZO ai MONDIALI DI ANDORRA.
Un MONDIALE strepitoso ed unico. Di eventi importanti ne ho visti e commentati parecchi ma una roba... del genere mai vista. UNA PASSIONE che deve essere da esempio per tutti noi; un tifo incredibile, una piazza stracolma di gente con anche i balconi gremiti di complicità e bandiere. BELLO, BELLISSIMO! Penso in me.... come in tutti quelli che erano lì una grande felicità nel cuore. BANALE... MA MAI COME IERI VIVA PREMANA E VIVA QUESTA PICCOLA GRANDE ITALIA FATTA DI PICCOLI PAESI E DI PICCOLI BORGHI CHE SANNO STUPIRE.. CHE SANNO REGALARE UN SORRISO. THE VOICE...

Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.