Categoria: 

TROFEO VANONI 2018 - MORBEGNO (SO)

Sottotitolo: 
Questo fine settimana una 61ª edizione ricca di novità....

25/10/2018
Tags: 
trofeo vanoni
novità vanoni

Trofeo Vanoni, tutto pronto per un’altra edizione stellare. Questo fine settimana Morbegno tornerà nuovamente l’ombelico del mondo della corsa in montagna. Marco Filosi, l’atleta che quest’anno campeggia sui manifesti del 61° Vanoni, ricorda così la sua picchiata verso il traguardo: «Per un solo attimo, di quei 9 minuti di discesa percorsi come un delinquente, ho alzato lo sguardo...Intorno a me un tifo da stadio, ma, più che vedere persone, di quegli attimi ho ancora impressa nella mente l'immagine delle foglie che, illuminate dal sole, cadevano sul sentiero di fronte a me...ed in quei due/tre secondi mi sono detto cavolo....questo è veramente il mondiale delle foglie morte. Grazie Morbegno, grazie gente, grazie autunno, qui ho vissuto emozioni che veramente poche volte avevo provato e che solo la corsa in montagna ti può dare».

 

 

 

 

 

Ma entriamo nel dettaglio annunciando le novità di un evento storico che riesce a stare al passo con il tempo. Partiamo dalla grande festa con lo street food in piazza S. Antonio durante tutta la giornata di domenica. E proprio la piazza centrale che precede il rettilineo d’arrivo sarà nodo nevralgico sia per la tradizionale sfilata degli atleti di domani alle 17.30, sia per la dislocazione della segreteria di gara in Sala Boffi, scelta obbligata dato l’avvio dei lavori di ristrutturazione dell’Oratorio. Altre novità il chip sui pettorali degli atleti per velocizzare la stesura delle classifiche e permettere la rilevazione dei tempi intermedi di salita e discesa. Questa introduzione consentirà di sapere in tempo immediato i vincitori dei 4 premi speciali, chiamati “Premi Alpini” (Morbegno è “Città Alpina 2019”).

 

Tali riconoscimenti andranno agli uomini e alle donne più veloci nei tratti Morbegno/Chiesa di Arzo e Chiesa di Arzo/Morbegno. Al traguardo sarà festa grande con gli speciali gadget predisposti dall’organizzazione. Per chi poi a Morbegno domenica non potrà proprio esserci, non resta che seguire la diretta sulla pagina Facebook del Trofeo Vanoni.

 

 

 

 

CONVEGNO: Da non perdere l’incontro di formazione, organizzato da CONI Lombardia sabato alle ore 15.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Morbegno, dal titolo “Gestire il gruppo: le azioni vincenti. Lavorare con bambini e adolescenti”. Relatore il dott. Matteo Vagli, psicologo specializzato in psicologia dello sport e Docente della Scuola Regionale dello Sport Lombardia. L’incontro è aperto alle famiglie, ai dirigenti sportivi, ai tecnici delle società sportive, ad educatori e animatori.

 

 

 

 

IN RICORDO DI GIANPIETRO BOTTA’: Questa edizione del Trofeo Vanoni sarà orfana dello storico atleta - dirigente del G.S. CSI Morbegno e grande appassionato di corsa in montagna. Tanto Pietro (come era conosciuto da tutti) ha fatto per far riconoscere questa disciplina dalla Federazione e tanto ha fatto per la nascita del gemellaggio tra Trofeo Vanoni e Snowdon Race, tra Morbegno e Llanberis. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile. Doveroso mantenere viva la sua eredità ovvero l’incrollabile convinzione dell’importanza della fratellanza e dell’amicizia tra le persone, anche di nazionalità diversa e la grandissima passione per la corsa in montagna e il Trofeo Vanoni. Il Sindaco Andrea Ruggeri e l’amministrazione comunale di Morbegno hanno deciso di dedicargli una targa proprio all’inizio della salita del Trofeo Vanoni, alla porta della Via Priula. La cerimonia si svolgerà sabato alle ore 14.15. Tutte le persone che l’hanno conosciuto sono invitate a partecipare. Gli amici del G.S. CSI Morbegno hanno poi in serbo una sorpresa per ricordare Pietro in modo speciale durante il Trofeo Vanoni.

Aggiungi un commento