MELAVERTICAL 2017 VILLA DI TIRANO (SO)

MELAVERTICAL 2017 VILLA DI TIRANO (SO) - Michele Boscacci da record. Alle sue spalle due icone del mountain running...

MELAVERTICAL 2017 VILLA DI TIRANO (SO)

Michele Boscacci da record. Alle sue spalle due icone del mountain running...

30/09/2017 - Scritto da: Redazione - letto 2572 volte

Al femminile una Elisa Compagnoni in grande spolvero abbassa il tempo di Elisa Desco. Il tracciato? Si conferma tra i più veloci....

Cielo plumbeo tipicamente autunnale, ma temperature ideali e assenza di pioggia per la prima edizione ufficiale del MelaVertical, disputatasi sabato pomeriggio dall’abitato di Villa di Tirano a 416mt fino a raggiungere il maggengo di Sasso posto a 1416mt di quota in 3km di sviluppo.
Un tracciato che si sviluppa sulle irte pendenze di una mulattiera ancestrale fino al 51%, usata sin dai tempi antichi per i lavori dei nostri antenati alle quote più elevate e portata a nuova vita solo di recente.

 

Oltre centoventi i partecipanti per la manifestazione podistica, al debutto nel calendario agonistico di corsa in montagna dopo l’edizione d’esordio svoltasi lo scorso anno. Il MelaVertical è inserito all’interno della 29^ Sagra dell’Uva e del Vino che inizierà il 5 ottobre per chiudere i battenti domenica 8 ottobre.
E’ stata un’edizione da record sia al maschile che al femminile. La ciliegina sulla torta è arrivata da un superlativo Michele Boscacci (C.S. Esercito – La Sportiva), dimostratosi davvero in palla per l’ormai imminente stagione di scialpinismo. Il suo 31’17” , rappresenta il personal best dell’atleta di Albosaggia sul Km Verticale, nonchè il miglior tempo al mondo di quest’anno sul Km Verticale. In attesa del Km Verticale di Lagunc a Chiavenna - dove fra gli altri big sarà al via anche lo stesso Boscacci - e soprattutto del Vertical di Fully che decreterà la chiusura della Coppa del Mondo di Skyrunning, vedremo come questa ottima performance si porrà nelle graduatorie stagionali.

 

Al secondo posto il neo campione italiano di Trail Emanuele Manzi (U.S. Malonno – La Sportiva), autore di un probante 33’46”, che ha preceduto l’amico-rivale di sempre, il bormino Marco De Gasperi (Atl. Alta Valtellina- Team Hoka), terzo in 34’10”. Giù dal podio il giovane scalatore bergamasco Pietro Lenzi (La Recastello) in 34’36”. Quinta piazza per il camuno Giovanni Paini in 35’24”.

 

A livello femminile, Elisa Compagnoni (Atl. Alta Valtellina) ha confermato l’ottimo stato di forma che sta attraversando in questo finale di stagione.  Con il tempo di 41’35”, per solo 1”, è riuscita non solo a trionfare, ma anche a far meglio della vincitrice dell’edizione zero, niente meno che Elisa Desco.
Col tempo di 44’02” si piazzava al secondo posto la toscana Susanna Neri (Asn Atletica Lastra), davanti alla giovane Giulia Compagnoni che trovava la forza per chiudere al terzo posto in 46’27”.

 

 

 

Dichiarazioni dei protagonisti:

MICHELE BOSCACCI: Non mi aspettavo di far segnare un tempo simile. Ho spinto a fondo fino in cima e le gambe hanno risposto ottimamente, anche se grazie ad un percorso molto scorrevole, privo di scalini e pulito a dovere, tutto è risultato più agevole. La stagione invernale è davvero imminente e questa prestazione è un buon test per gli importanti appuntamenti che mi attendono.

ELISA COMPAGNONI: In settimana non ho avuto belle sensazioni durante gli allenamenti, e questa prestazione mi ha sorpreso non poco. Tuttavia in questa seconda parte di stagione mi sono trovata a mio agio sui Vertical, e la felicità di agguantare una performance del genere mi da ancora più morale.

 

 

 

 

Classifiche:

Femminile:

Elisa Compagnoni (Atl. Alta Valtellina) 41’35”
Susanna Neri (Asn Atletica Lastra) 44’02”
Giulia Compagnoni (Atl. Alta Valtellina) 46’27
Lucia Moraschinelli  (Pt Skyrunning)  47’19”
Corinna Ghirardi (U.S. Malonno) 47’57”

Maschile:

Michele Boscacci (C.S. Esercito) 31’17”
Emanuele Manzi (US Malonno) 33’46”
Marco De Gasperi (Atl. Alta Valtellina) 34’10”
Lenzi Pietro (Recastello)34’36”
Paini Giovanni (New Athletic Sulzano) 35’24”
Luca Malgarida (U.S. Malonno) 35’31
Luigi Cristani (Atl. Alta Valtellina) 35’48
Massimiliano Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche) 36’ 15
Davide Trentin (GS Rupe Magna) 36’23
Fabrizio Rossatti  37’02 (GS Rupe Magna)
Walter Trentin (GS Rupe Magna) 37’27
Pedranzini Claudio (Bormiese) 37’28
Bertini Simone 37’54 (2002 Marathon Club)
Prandi Andrea (Atl. Alta Valtellina) 38’01”
Caluffetti Giacomo (US Malonno) 38’02”


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.