Categoria: 

CIASPOLADA 2013 - VAL DI NON (TN)

Sottotitolo: 
In Trentino stannno preparando un mondiale... con i fiocchi!!!

Redazione
2/1/2013
Tags: 
presentazione
ciaspolada
trentino
val di non
2013
ciaspole

Starting list di livello. Il 06 gennaio, al via anche il canadese David Le Phoro e la bresciana Maria Grazia Roberti...

"Sarà un Campionato del Mondo con i fiocchi ma non meteorologicamente parlando, anche se in realtà il gioco di parole ci starebbe proprio bene, quanto per la partecipazione che ci ha letteralmente sorpresi: con trenta nazioni già iscritte e tutti i cinque continenti rappresentati la Ciaspolada sarà nuovamente una grande vetrina internazionale del Trentino sulla neve. E’ certamente il giusto riconoscimento a chi in questi anni ha creduto in noi. A tutti va il nostro grazie più sincero e gli auguri per un frizzante 2013".

 

 

 

Parola di Gianni Holzknecht, il vulcanico presidente del Comitato organizzatore del Mondiale di corsa sulle ciaspole che in queste ore si sta letteralmente dividendo tra il ruolo di uomo-immagine della rassegna iridata e quello di infaticabile guida delle centinaia di volontari impegnati ad allestire il percorso nell’alta val di Non. "Le condizioni meteo ci hanno fatto un pò impazzire - spiega il presidente del C.O. - ma dopo quarant’anni di esperienza nemmeno il clima un pò bizzarro ci spaventa. Saremo puntuali come sempre all’appuntamento del 6 gennaio capace di proiettare in tutto il mondo la Ciaspolada 2013".

 

 

 

A contendersi il titolo Mondiale saranno alcune centinaia di concorrenti, a cominciare dai due campioni iridati uscenti: il canadese David Le Phoro e la bresciana Maria Grazia Roberti. Quest’ultima proverà domenica prossima a raggiungere Laura Fogli nell'albo d'oro della Ciaspolada con cinque vittorie. Un successo che la inserirebbe di diritto in un doppio albo d’oro: in quello della gara regina delle manifestazioni popolari assieme all’ex maratoneta ferrarese oggi commentatrice per la Rai e in quello del Mondiale per essere riuscita a il titolo iridato conquistato a Quebec City lo scorso inverno.

Commenti

Si...i fiocchi che non cadono..il percorso modificati e gli iscritti in calo di 2000 unita'...E poi ancora oggi sulla stampa locale il presidente a piangere di nuovi buchi...Ora basta foraggiare queste gare a perdita...Se vuole le faccia con i suoi soldi il presidente.

Aggiungi un commento