CIASPOLADA 2011 - VA DI NON (TN)

CIASPOLADA 2011 - VA DI NON (TN)

06/01/2011 - Scritto da: Maurizio Torri - letto 1302 volte

  

RIVINCE IL NEOZELANDESE WYATT SULLO SPAGNOLO SOCIATS. LA FORESTALE MARIA GRAZIA ROBERTI CENTRA UN FANTASTICO POKER!!

In Val di Non si balla la haka. Per il secondo anno di fila Il neozelandese Jonathan Wyatt, ormai trentino d'adozione (è il marito della fondista azzurra Antonella Confortola), trionfa sul traguardo di piazza don Stefenelli a Fondo e fa sua la 38esima edizione della Ciaspolada...

LEGGI I COMMENTI DEI PROTAGONISTI!!!

Un bis fantastico quello messo a segno dall'"architetto volante" e alla concorrenza restano solamente le briciole. Wyatt fa girare sin da subito il motore a mille e solamente Boudalia regge il ritmo del neozelandese che viaggia al ritmo di tre minuti al chilometro. Il compagno di fuga cede e Wyatt inizia la sua spettacolare cavalcata in solitaria che lo porterà a trionfare a braccia alzate e camminando sul traguardo di Fondo in 25'39"82, un tempo di tutto rispetto.

Wyatt è la conferma, lo spagnolo Asensio Just Sociats la splendida sorpresa della 38esima edizione della regina delle manifestazioni popolari sulla neve. Il 32enne iberico corre con astuzia e si rende protagonista di un'irrestitibile progressione: sull'ultima salita raggiunge e supera il bellunese Claudio Cassi e chiude al secondo posto. Cassi, invece, giunge terzo, a quattro secondi da Sociats e precede il noneso Giuliano Battocletti, autore di una splendida rimonta nel finale. Solamente 20esimo il britannico Martin Cox che, dopo una discreta partenza, nel tratto centrale accusa un problema muscolare al polpaccio e deve rallentare.

In campo femminile Maria Grazia Roberti (Corpo Forestale dello Stato) cala il poker: la bresciana fa gara a sè, parte a cento all'ora e stacca le altre sin dalla piana di Romeno. Il suo è un monologo e la Roberti chiude in 30'46"77, precedendo di oltre un minuto Ljudmila Di Bert (Atletica Trento Cmb), che dopo due quarti posti consecutivi centra finalmente il podio. Terza piazza per Cristina Scolari, che chiude a cinque secondi dalla Di Bert e precede la trentina Mirella Bergamo.

LA CLASSIFICA MASCHILE: 1. Jonathan Wyatt (Amorini Tsl Team Italy) che ha coperto gli 8 chilometri del percoso in 25'39"82 alla media di 3,17 km/h; 2. Asensio Just Sociats (Spagna) 26'08"00; 3. Claudio Cassi (New Sport Life) 26'12"29; 4. Giuliano Battocletti (Amorini Tsl Team Italy) 26'27"10; 5. Filippo Barizza (Snow Running Pettinelli-Carive) 26'34"98; 6. Antonio Santi (La Fratellanza Modena) 26'47"27; 7. Said Boudalia (Amorini Tsl Team Italy) 26'59"20; 8. Davide Milesi (Gs Orobie) 27'07"40; 9. Francesco Duca (Violettaclub) 27'10"39; 10. Fiorentino Tito Tiberti (Atletica Gavardo) 27'13"89.

LA CLASSIFICA FEMMINILE: 1. Maria Grazia Roberti (Corpo Forestale dello Stato) che ha coperto gli 8 chilometri del percorso in 30'46"77 alla media di 3,57 km/h; 2. Ljudmila De Bert (Atletica Trento Cmb) 31'51"88; 3. Cristina Scolari (Atletica Valle Camonica) 31'56"48; 4. Mirella Bergamo (Gs Valsugana) 32'00"66; 5. Francesca Iachemet (Atletica Trento Cmb) 32'41"73.

LE DICHIARAZIONI:

JONATHAN WYATT (primo classificato gara maschile): "Fantastico! Non è stato facile e per questo la mia soddisfazione è doppia. All'inizio la neve era dura e si correva bene, poi invece subentrava quella artificiale, molto farinosa e leggera. Sono partito forte e ho cercato di fare subito il vuoto. Ci sono riuscito e dedico questa vittoria a mia moglie Antonella (Confortola, ndr), che stamattina era impegnata in una gara di fondo. Infine complimenti al patron Holzknecht e a tutti i suoi collaboratori che, anche quest'anno, hanno splendidamente questa stupenda manifestazione"

ASENSIO JUST SOCIATS (secondo classificato gara maschile): "E' la terza volta che partecipo alla Ciaspolada e sono al settimo cielo per aver centrato un fantastico secondo posto. Mi sentivo molto bene alla partenza, ma non speravo di raggiungere un tale risultato, visti gli avversari e il ritmo di gara che i "big" hanno impresso sin da subito".

CLAUDIO CASSI (terzo classifica gara maschile): "Il terzo posto è un buon risultato, però c'è un po' di rammarico, perché Sociats mi ha sorpassato sull'ultima salita a poche centinaia di metri dal traguardo. Wyatt era imprendibile e lo spagnolo è invece andato in progressione. Avrei dovuto fare la stessa cosa anch'io".

GIULIANO BATTOCLETTI (quarto classificato gara maschile): "Il quarto posto è un ottimo risultato per me: non faccio più l'atleta professionista, perché la mia ex società ha chiuso i battenti. Adesso lavoro dieci ore al giorno e quindi allenarsi risulta difficile. Sono partito a tutta, ma poi alla distanza ho faticato. A Cavareno ero decimo e nel finale sono riuscito a rimontare sei posizioni. Se fossi stato allenato come in passato penso che me la sarei giocata anche con Wyatt".

MARIA GRAZIA ROBERTI (prima classificata gara femminile): "Che gioia! E' la quarta Ciaspolada che vinco, ma sono felice come la prima volta. Sono partita decisa e ho staccato subito le altre. Un plauso agli organizzatori, perché hanno preparato il percorso in maniera eccezionale. E adesso l'obiettivo è quello di vincere anche l'anno prosismo per eguagliare il record di Laura Fogli. Ci proverò di sicuro, ma intanto voglio godermi il poker".

LJUDMILA DI BERT (seconda classificata gara femminile): "Finalmente ce l'ho fatta! Dopo due quarti posti consecutivi sono riuscita a centrare il podio e, ovviamente, sono felicissima. La gara? Molto veloce e per nulla facile. Adesso mi concentrerò sulla corsa in montagna e spero di regalare altre soddisfazione all'Atletica Trento Cmb, la mia nuova società".

CRISTINA SCOLARI (terza classificata gara femminile): "Ho fatto una bellissima gara e sono veramente contenta di essere arrivata sul podio. Ho fatto una gara equilibrata, tenendo sempre la terza posizione. La Bergamo (quarta all'arrivo, ndr) mi ha attaccato nel finale, ma sono riuscita a resistere. La neve era bellissima, la giornata non troppo fredda. Insomma, tutto perfetto".


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.