11ª RACCHETTINVALLE - PRAGELATO (TO)

11ª RACCHETTINVALLE - PRAGELATO (TO)

08/02/2011 - Scritto da: Maurizio Torri - letto 1212 volte

  

STEPHANE RICARD E MARIAGRAZIA ROBERTI SUL TETTO D'EUROPA!!

Grande successo di partecipazione all'undicesima edizione di Racchettinvalle, la corsa-camminata con le ciaspole che si è svolta sulle nevi di Pragelato. Dal punto di vista tecnico, è stata una gara dall'esito certo fin dai primi chilometri sia al maschile che al femminile....

Si è chiusa con successo l'undicesima edizione di Racchettinvalle, la corsa-camminata con le ciaspole che si è svolta sulle nevi di Pragelato. Una domenica di festa che ha coinvolto migliaia di persone, confermando positivamente l'andamento delle ultime edizioni.

Un appuntamento irrinunciabile per tutti gli amanti della montagna e delle tradizioni territoriali. Oltre 2000 "ciaspolatori", infatti, già dalle prime ore del mattino si sono dati appuntamento nei pressi dell'impianto olimpico dei trampolini per misurarsi su un percorso suggestivo e innevato disegnato tra gli angoli più incantevoli delle borgate della località dell'Alta Val Chisone e delle sue vallate.

Il clima festoso di una magnifica giornata di sole con una temperatura quasi primaverile ha subito riscaldato l'atmosfera. Dopo il via i partecipanti si sono imbattuti immediatamente in due salite tecniche molto impegnative che hanno da subito messo alla prova la loro preparazione, per poi giungere sulla pista dello sci nordico affrontando la compressione tecnica fino al lungo falsopiano, intervallato da magnifici boschi di larici. Una volta giunti alla frazione di Pattemouche, hanno fatto ritorno verso la borgata di Traverses, costeggiando la sponda del Chisone e tagliando il traguardo tra un folto pubblico plaudente. Racchettinvalle 2010 è stata anche l'occasione per festeggiare il quinto anniversario dalle Olimpiadi di Torino 2006 e per rivivere l'emozione olimpica.

LA GARA

Dal punto di vista tecnico, è stata una gara dall'esito certo fin dai primi chilometri sia al maschile che al femminile.

In campo maschile la gara ha preso l'indirizzo giusto fin dalla prime battute. Già dal quarto chilometro, infatti, il francese Stephane Ricard ha imposto la sua dura legge passando al comando e imponendosi in 38'43" su Antonio Santi (38'57"). Filippo Barizza si è dovuto accontentare della terza piazza (39'11"). Fra le donne non ha deluso le aspettative la favorita Maria Grazia Roberti, già vincitrice delle ultime tre edizioni. La 44enne gardesana ha condotto una gara in solitaria al comando, fermando il cronometro in 45'44". La Roberti anche quest'anno si è confermata imbattibile tra le atlete femminili.

Alle sue spalle un duello tutto catalano che ha visto Laia Andreu Tria tagliare il traguardo al secondo posto (49'53") con un distacco di 4'09" dalla prima. Terza la connazionale Monica Ardid Ubed che ha concluso la sua prestazione con il tempo di 51'36".

In gara con le ciaspole ai piedi anche Walter Durbano, in azzuro nella maratona dal 1981 al 1995, due volte campione italiano di maratona e medaglia d'argento coppa del Mondo di Maratona.

La gara è piaciuta davvero a tutti, sia dai corridori agonisti che gli amanti delle camminate in montagna, i panorami sono stati affascinanti, gratificati anche dal cielo perfettamente sgombro dalle nubi e la musica dei Vagaband ha accompagnato tutta la manifestazione .

L'undicesima edizione di Racchettinvalle va quindi in archivio; l'appuntamento è per il 2012 con la dodicesima edizione.


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.