Categoria: 

ALL’ULTRA TRAIL DU MONT BLANC È TUTTO ESAURITO. COURMAYEUR APRE LA “CCC ” E CHIUDE LA “TDS ”

Maurizio Torri
8/8/2009

Sempre grande successo per l’evento top dei trailers “mondiali”. Alla fine di agosto torna l’affollato appuntamento che “gira” intorno al Bianco. C’è la nuova “TDS” (Sur les Traces des Ducs de Savoie) che arriva a Courmayeur. In 5300 al via delle quattro gare che interessano anche la Valle d’Aosta

Correre intorno al Monte Bianco e attraversare tre nazioni in un’unica, straordinaria prova di corsa di resistenza. Questo è in poche parole il North Face® Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di trail ad altissima quota in programma dal 25 al 30 agosto prossimi sul massiccio più alto d’Europa.

Gli scenari impressionanti e magici del “Bianco” faranno da cornice ad un evento che quest’anno giunge alla sua settima edizione e che propone quattro diverse prove dal fascino unico: la classica “UTMB” (Ultra Trail du Mont Blanc) di 166 km e dislivello positivo di 9.400 metri , con partenza e arrivo a Chamonix passando da Courmayeur, la “CCC ”, Courmayeur-Champex-Chamonix di 98 km e 5.600 metri di dislivello con partenza da Courmayeur, la nuova “TDS” (Sur les Traces des Ducs de Savoie), lunga 105 km con 6.700 m . di dislivello positivo e con partenza da Chamonix e traguardo in Valle d’Aosta, che non poteva che essere a Courmayeur, e la “Petite Trotte à Léon” ( 245 km e 21.000 m di dislivello positivo con partenza e arrivo da Chamonix).

L’Ultra Trail du Mont Blanc è un evento per veri “ironmen”, le cui forza, resistenza e tenacia sono messi davvero a dura prova dalle asperità del terreno e dai dislivelli severi. Lo spirito sportivo, il rispetto per la natura e per gli avversari sono elementi centrali di una manifestazione in cui non esistono premi in denaro per i vincitori, ma dove la soddisfazione più grande per tutti è quella di vincere una sfida con se stessi, dopo aver attraversato luoghi di bellezza straordinaria. Rocce millenarie, acqua purissima, neve perenne, fitte foreste e prati in fiore: lo spettacolo naturale offerto dal massiccio del Monte Bianco non ha davvero eguali.

Il programma della cinque giorni del North Face® Ultra Trail du Mont Blanc apre con la “Petite Trotte à Léon” nella notte tra martedì 25 e mercoledì 26. La prova è per squadre (massimo 60) composte da tre persone ciascuna, e prevede passaggi lungo impegnativi sentieri di montagna, spesso al di sopra dei 2.500 metri di altitudine, che contano un dislivello positivo totale di 21.000 metri . Chamonix sarà sede di partenza della gara e il tempo massimo di percorrenza sarà fino alle ore 16.00 di domenica 31.

Dalla città francese prenderà il via nella giornata di venerdì 28 (ore 18.30) anche la gara più impegnativa, quella che dà il nome all’evento, ovvero l’UTMB, a cui prenderanno parte oltre 2.300 trailers, decisi a realizzare un unico grande sogno, un’avventura incredibile di due giorni attorno al Monte Bianco. Incantevoli saranno i passaggi in Valle d’Aosta lungo i sentieri e ferrate della Val Veny e della Val Ferret, dominate dai ghiacciai “italiani” del Bianco. Qui si potrà anche brevemente sostare e rinfrescarsi nei caratteristici rifugi d’alta quota, come il rifugio Luigi Pascal, il Bonatti e il Bertone.

Lungo l’intero percorso ci saranno circa 1.300 volontari, mossi anch’essi da una grande passione per lo sport e l’avventura, pronti ad offrire qualsiasi tipo di supporto e aiuto ai corridori. Il tempo limite di percorrenza dell’Ultra Trail è di 46 ore.

Sempre venerdì 28 alle 10.00 ci sarà lo start della “CCC” (Courmayeur-Champex-Chamonix), nel cuore della cittadina valdostana. La gara segue per gran parte il sentiero internazionale del Giro del Monte Bianco e nel corso delle edizioni disputate ha acquisito sempre più prestigio, al punto da divenire evento unico a livello mondiale.

Si tratterà invece di un debutto quest’anno per la “Sur les Traces des Ducs de Savoie”, che sarà l’ultima delle quattro prove a prendere il via sabato 29 (ore 5.00) da Chamonix, e interesserà le due Savoie francesi e la Val d’Aosta dove si concluderà, nella splendida cittadina di Courmayeur.

I percorsi delle varie prove sono scaricabili gratuitamente per Gps Garmin, dal sito della manifestazione, www.ultratrailmb.com.

Ogni anno la manifestazione “italo-franco-svizzera” richiama un numero sempre maggiore di appassionati e campioni della corsa a piedi in ambiente naturale. Basti pensare che alla “prima” nel 2003 i partenti erano 663, e di questi solo 67 portarono a termine l’impresa. Lo scorso anno al via della gara ci furono 5.000 trailers provenienti da sessanta nazioni, che esaurirono i posti disponibili dopo soli 10 minuti dall’apertura delle iscrizioni, lasciando a bocca asciutta altri 3.000 richiedenti. Le iscrizioni di quest’anno si sono già chiuse lo scorso gennaio con 5.300 trailers che sono riusciti a guadagnarsi un pettorale di gara.

Nel 2008 primi al traguardo del North Face® Ultra Trail du Mont Blanc furono lo spagnolo campione di sci alpinismo e skyrunning Kilian Jornet Burgada, che chiuse l’UTMB con il tempo di 20h 56’59”, mentre il francese Guillaume Le Normand vinse la CCC dopo 12h26’.

Tra le donne la vittoria della CCC andò all’inglese Lucy Colquhoun con il tempo finale di 14h33’37”.

Per l’UTMB del prossimo 28 agosto, tutti i migliori ultrarunners vincitori delle passate edizioni hanno già prenotato un “posto in prima fila”. Ci saranno il nepalese Dawa Sherpa, il francese Vincent Delebarre, lo svizzero Christophe Jaquerod e il cuneese Marco Olmo, che vinse la corsa nel 2006 e nel 2007. Tra le donne saranno sicuramente presenti al via la britannica Elizabeth Hawker (prima nel 2005 e 2008), la transalpina vincitrice nel 2006 Karine Herry e l’americana Christine Moehl, che trionfò nel 2003.

L’organizzazione del North Face® Ultra Trail du Mont Blanc è affidata all’associazione “Trailers du Mont Blanc”, a cui collaborano diversi comuni dei tre Paesi, tra cui una Courmayeur sempre più capitale italiana dell’ultra trail.

L’amicizia che lega gli abitanti dei comuni francesi, italiani e svizzeri della regione del Monte Bianco è elemento cardine per la riuscita dell’intera manifestazione e per la realizzazione di un sogno che da sette anni oramai è divenuto una fantastica realtà.

Info: www.ultratrailmb.com

Aggiungi un commento