RED BULL X-ALPS 2015 - SALZBURG TO MONACO

RED BULL X-ALPS 2015 - SALZBURG TO MONACO - Annunciata la line-up della prossima edizione....

RED BULL X-ALPS 2015 - SALZBURG TO MONACO

Annunciata la line-up della prossima edizione....

30/10/2014 - Scritto da: Redazione - letto 2044 volte

31 atleti, tra cui 2 donne, provenienti da 18 paesi. Questi sono solo alcuni numeri dell'edizione 2015...

L’attesa è terminata. I nomi degli atleti che prenderanno parte alla prossima edizione di Red Bull X-Alps, la più estrema adventure race al mondo, sono stati finalmente rivelati.
 
Dopo un’attenta selezione, 31 atleti provenienti da 18 paesi sono stati invitati alla competizione che, nell’estate 2015, attraverserà nuovamente le Alpi. Il loro obiettivo sarà portare a termine un’impresa estenuante: coprire circa 1.000 km di distanza unicamente a piedi o volando in parapendio da Salisburgo al Principato di Monaco. Un’ulteriore wildcard sarà annunciata nei prossimi mesi.
 
Per la prima volta dal 2005, sulla linea di partenza si presenteranno anche due donne, Dawn Westrum, ex soldatessa americana e adventure racer e Yvonne Dathe, quattro volte campionessa di long-distance paragliding in Germania.
 
“Voglio dimostrare che anche le donne possono essere all’altezza di una competizione di questo livello,” ha dichiarato Dawn Westrum a proposito della sua inclusione nella line-up “il paragliding e l’endurance sono discipline in cui le donne e gli uomini possono battersi ad armi pari. Credo fermamente che potremo mettere in difficoltà gli avversari maschili, avendo anche noi una buona resistenza sulle lunghe distanze”.
 
Per essere chiamati a partecipare al Red Bull X-Alps, gli atleti devono aver già preso parte a diverse adventure race e devono aver dimostrato grande abilità con il parapendio, in modo da poter affrontare in sicurezza le tante difficoltà della competizione.
 
A questo proposito Christoph Weber, Direttore di gara del Red Bull X-Alps ha precisato: “La selezione degli atleti passa attraverso dei criteri molto chiari: bisogna conoscere la montagna a 360°, avere una perfetta forma fisica e grandi abilità tecniche, oltre a un intuito molto sviluppato per poter leggere le condizioni del tempo, del terreno e le mosse degli avversari. Non si tratta solo di essere un buon paraglider, bisogna essere un eccezionale pilota!”
 
Weber ha poi aggiunto: “Solitamente scegliamo due o tre concorrenti per ogni paese, ma così facendo avremmo dovuto escludere dei candidati molto promettenti, che hanno dimostrato di avere un ottimo potenziale. Ecco perché, per alcuni paesi come Francia, Germania e Austria, abbiamo esteso la presenza a quattro atleti. Sono molto entusiasta anche della partecipazione di due donne, entrambe molto talentuose e sicuramente capaci di rendere la gara ancora più interessante. L’edizione 2015 sarà un vero spettacolo!”.
 
La line-up del Red Bull X-Alps 2015 include alcuni degli atleti considerati le leggende di questa competizione, come Toma Coconea (Romania), che ha partecipato ad ogni singola edizione e il tre volte vincitore Christian Maurer (Svizzera), ad oggi in cima alla classifica di vittorie dell’evento. Riuscirà Maurer a confermare la sua supremazia anche nel 2015?
 
Con 19 nuovi atleti partecipanti, la lotta per il podio sarà più avvincente che mai. Tra i favoriti, l’americano Gavin McClurg, detentore del record di foot launch (387km), raggiunto negli Stati Uniti nord occidentali.
Gavin ha così commentato la sua partecipazione: “Red Bull X-Alps è l’avventura perfetta. È qualcosa che ho sognato di poter fare per anni e sono così entusiasta di avere finalmente la possibilità di esserci. Non vedo l’ora dell’inizio della gara!”.
 
In lizza per le prime posizioni anche il ventiduenne francese Nelson De Freyman che, nonostante la giovanissima età, ha già collezionato un numero impressionante di adventure flight e un titolo di campione francese juniores. Senza dimenticare i veterani della competizione come Paul Guschlbauer (Austria), terzo classificato nel 2011 e nono nel 2013, alla ricerca della sua personale rivincita.
Meno ambizioso il belga Tom de Dorlodot, per cui il fatto di poter partecipare sarà già un enorme successo, dopo il brutto infortunio che l’ha visto protagonista all’inizio di quest’anno.
 
Un altro duello epico sarà quello tra i francesi Clément Latour e Antoine Girard, che nel 2013, dopo una battaglia serratissima, si sono aggiudicati rispettivamente il secondo ed il terzo gradino del podio. Insieme a loro, questa volta, ci saranno i connazionali Gaspard Petiot e de Freyman.
 
Da segnalare anche la presenza di Aaron Durogati, unico italiano in gara, che nella scorsa edizione ha ottenuto il settimo posto in classifica, un ottimo piazzamento per un atleta al suo debutto nell’evento. Il Campione del mondo di parapendio sfrutterà le sue abilità nel volo e la sua forte conoscenza della montagna per insidiare gli avversari.
 
I dettagli sul percorso saranno svelati la prossima primavera. Che l’allenamento abbia inizio!


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.