Categoria: 

MESE MONTAGNA 2018 - TRENTO (TN)

Sottotitolo: 
Una rassegna per veri gourmet della montagna....

27/10/2018

Siparte venerdì. Apre la 13ª edizione il mito Christophe Profit...

Il primo atto di «Mese Montagna» è ormai vicino. La 13ª edizione del ciclo di incontri con i grandi personaggi dell'alpinismo e dell'esplorazione, organizzato dall'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e dal Comune di Vallelaghi, prenderà il via venerdì 2 novembre, portando sul palco della palestra del Polo Scolastico di Vezzano un mito dell'alpinismo moderno come il francese Christophe Profit.

 

Si tratta di un nome che probabilmente non dice molto alle nuove generazioni, ma che ha rappresentato un punto di riferimento costante per gli scalatori degli anni Ottanta e Novanta, dato che viene unanimemente considerato il pioniere dell’arrampicata veloce.
Profit è salito agli onori delle cronache per la prima volta nel 1982, quando, in solitaria e senza protezione alcuna, ebbe ragione della parete ovest del Petit Dru, la celebre guglia di 3.733 metri nella parte settentrionale del gruppo del Monte Bianco, percorsa in tre ore e dieci minuti. Nel 1985 mise invece a segno la propria impresa più celebre, il concatenamento in solitaria delle tre grandi pareti nord delle Alpi, Grandes Jorasses, Eiger e Cervino, effettuato per la prima volta nell'arco di 24 ore e ripetuto poi in inverno, a marzo del 1987, in 40 ore e 54 minuti, invertendo l’ordine delle pareti. Nel 1991, assieme a Pierre Béghin, ha aperto una nuova via sul K2, lungo lo spigolo nord-ovest. Sarà lo scalatore normanno, dunque, ad accendere i riflettori di «Mese Montagna», che non si spegneranno fino 30 novembre quando è in programma l'atto finale della 13ª edizione con un altro grande dell'alpinismo moderno, come Hans Kammerlander.

In mezzo troviamo altri otto incontri, distribuiti fra la palestra e l'Aula Magna del Polo Scolastico, utilizzata per la prima volta nella storia di questa rassegna, che vede aumentare anno dopo anno il numero di spettatori. Lo scorso anno furono 2.700 quelli che assistettero alle diverse serate, una cifra destinata a lievitare ancora, dato che il numero di appuntamenti in cartellone è aumentato e che le nuove modalità di prenotazione dei biglietti e degli abbonamenti, disponibili sul sito www.primiallaprima.it e presso il circuito delle Casse Rurali Trentine, rende facilissimo il loro acquisto. Quelli per le serate del mercoledì e di venerdì 9 costano 5 euro, quelli per quattro i venerdì 7 euro. L'abbonamento alle nove serate costa 35 euro.

Dopo l'incontro con Christophe Profit il microfono passerà nelle mani di Alessandro Beber mercoledì 7, Rosario Sala venerdì 9, Alessandro de Bertolini mercoledì 14, Denis Urubko ed Elisabeth Revol venerdì 16, Stefano Torrione mercoledì 21, Simone Morto venerdì 23, Nicole Orlando e Anna Torretta sabato 24, Tomas Franchini, Matteo Faletti e Fabrizio Dellai mercoledì 28, infine, come ricordato, Hans Kammerlander venerdì 30.
Anche quest'anno la manifestazione raccoglierà fondi per l’Associazione no profit “Oskar for Langtang”, contribuendo così alla ricostruzione di strutture mediche, logistiche e di ricovero per gli abitanti di quella zona martoriata dal terremoto del 2015.

Aggiungi un commento